L’Arte ritrovata – L’impegno dell’Arma dei Carabinieri per il recupero e la salvaguardia del nostro patrimonio culturale

L'arte ritrovata - Mostra ai Musei Capitolini a Roma

Ben ritrovati a un nuovo approfondimento di Archimede Arte.

Questa volta abbiamo il piacere di parlarvi della mostra “L’arte ritrovata”, curata da Daniela Porro e Alessandro Mandolesi La mostra, situata nelle sale del piano terra del Palazzo dei Conservatori nei Musei Capitolini, avrà durata dal 7 giugno 2019 al 26 gennaio 2020.

La mostra vede come sponsor il Sistema Musei in Comune con il contributo tecnico di Ferrovie dello Stato Italiane, e conta trenta opere esposte.

L’Arte ritrovata. L’impegno dell’Arma dei Carabinieri per il recupero e la salvaguardia del nostro patrimonio culturale

Dati della mostra “L’arte ritrovata”:

  • Ospitata in: Musei Capitolini
  • Indirizzo: Piazza del Campidoglio, 1 Rione Campitelli (Foro Romano- Campidoglio-P.Venezia)
  • Telefono: 0039 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00
  • Durata: dal 7 giugno 2019 al 26 gennaio 2020
  • Orari: Tutti i giorni ore 9.30 – 19.30 la biglietteria chiude un’ora prima

Nel corso dell’evento di inaugurazione del 6 giugno 2019 saranno presenti la Sindaca di Roma Capitale Virginia Raggi, il Presidente del Centro Europeo per il Turismo e la Cultura Giuseppe Lepore.

Questa iniziativa è il frutto della consolidata collaborazione tra il TPC e il Centro Europeo per il Turismo.
Sarà possibile per i visitatori assistere a una raccolta di testimonianze storiche, artistiche e archeologiche risalenti dall’VIII secolo avanti Cristo ai giorni nostri, il cui valore simbolico è connesso a doppio filo con lo sforzo che le Forze dell’Arma hanno dedicato in decenni di attività nella loro preservazione.

L'arte ritrovata - Mostra ai Musei Capitolini a Roma

La mostra “L’arte ritrovata” porrà l’attenzione sull’impegno profuso dall’Arma dei Carabinieri nel recupero e nella salvaguardia del patrimonio culturale, storico e archeologico, del nostro Paese. Il comando Carabinieri infatti in anni e anni di attività ha contrastato le attività del commercio internazionale di opere artistiche sequestrando opere ottenute illegalmente da ricettatori, e in questa mostra potremo assistere a un esempio dei risultati del loro lavoro. Nella mostra sarà possibile assistere a 30 opere allestite nel percorso del visitatore, frutto dell’attività dell’Arma contro il traffico internazionale di opere d’arte.
La mostra comprende tre sale:

  • Nella prima sala possiamo assistere alla statua dell’Artemide marciante
  • Nella seconda sala possiamo vedere un sarcofago a tema Amazzonomachia di età romano-imperiale (Antiquarium comunale del Celio), oltre al rilievo imperiale con Ercole e Onfale (Museo Archeologico Nazionale di Napoli)
  • Nella terza sala abbiamo esempi di resti di affreschi pompeiani provenienti da qualche villa extra-urbana, oltre a testimonianze di reperti sequestati nel corso dell’operazione Andromena (provenienti da corredi funebri originari dell’Italia meridionale)

Se siete a Roma, non mancate di fare un salto alla mostra!

Condividi sui social network!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *