Conservazione Digitale e Repliche 3D di Opere d’Arte

Presentazione Riapertura Braccio Nuovo Musei Vaticani

Le opere d’arte sia antiche che moderne necessitano di essere conservate per mantenerne il fascino e il valore intatto nel corso degli anni alle generazioni che seguiranno. Quando l’incuria del tempo si fa troppo gravosa, bisogna provvedere a restaurarle per ripristinarne la bellezza a livelli paragonabili a quelli originali.I  capolavori non possono durare nel tempo senza un’adeguata azione di tutela, le proprietà fisico chimiche difatti si deteriorano con il procedere degli anni e al lento declino occorre rimediare con interventi di recupero specifici per le esigenze delle opere.

Tour 3D di realtà aumentata - ODEON
Foto copyright © Governatorato S.C.V. – Direzione dei Musei – Tutti i diritti riservati

Lo sviluppo e la divulgazione del patrimonio culturale richiedono la capacità di avvalersi delle potenzialità messe a disposizione dalle nuove tecnologie. Le tecnologie di conservazione digitale sono attività che conducono alla creazione di un prodotto digitale mediante la scansione ad alta definizione dei beni artistici originali.
La conservazione delle opere d’arte in formato 3D è una disciplina che punta a salvaguardare il valore dei capolavori artistici in possesso di collezionisti, musei, soprintendenze, fondazioni bancarie, e riveste un’importanza cruciale nel mantenere intatto il pregio di un patrimonio artistico in possesso di soggetti privati oppure di una comunità (laica o religiosa).

Conservazione opere d’arte: scansioni digitali per restauro e recupero

La conservazione digitale 3D offre considerevoli possibilità per la conservazione, la documentazione e la divulgazione attorno al patrimonio culturale di enti pubblici e privati.

Per riparare le opere d’arte servono interventi da parte di esperti in fatto di materiali e di tecniche di conservazione per arrestare il deterioramento, che operano in maniera appropriata date le caratteristiche dell’opera.

Nelle modalità di restauro contemporaneo si provvede a creare delle repliche virtuali ad alta definizione che mettono in luce tutte le qualità estetiche e strutturali del bene artistico in modo che se ne possa ripristinare il valore proprio come era in origine. Pensiamo ai dipinti realizzati secoli or sono dalla composizione chimica non del tutto nota: agire senza consapevolezza di un adeguato quadro strutturale può portare addirittura a peggiorarne le condizioni.

Archimede Arte mette a disposizione tecniche digitali sofisticate al servizio della conservazione e della ricostruzione digitale di opere antiche che possono aiutare:

  • Musei
  • Fondazioni private e bancarie
  • Soprintendenze
  • Accademie d’arte
  • Collezioni private
  • Enti e soggetti privati

e tutte quelle realtà che hanno l’interesse a preservare e valorizzare le proprie opere e ad aumentare l’engagement con i visitatori.

L’acquisizione di dati effettivi e puntuali attorno alle caratteristiche dei beni fisici di pregio costituisce un obiettivo non sempre facilmente raggiungibile, siccome in molti casi ci troviamo di fronte a patrimoni di consistenza anche notevole che richiedono quindi uno sforzo non indifferente per raggiungere questo scopo. Delle semplici attività di acquisizione dati non sono sufficienti a rendere con la dovuta precisione il complesso di caratteristiche tridimensionali da ricondurre a superfici artistiche di beni.

La scansione digitale 3D invece permette di riprendere tutte le caratteristiche fisiche (stato e colorazione dei materiali, inclinazione, posizione) e con l’aiuto di droni può essere eseguita anche verso oggetti collocati in punti poco agevoli oppure nei confronti di superfici di grandi dimensioni.

Queste tecnologie all’avanguardia permettono di ottenere una banca dati digitale da andare a popolare con i dati morfologici e geometrici utili per attività di conservazione e salvaguardia delle opere d’arte.

Le attività di salvaguardia e di conservazione artistica permettono di memorizzare e riprodurre tutti i tipi di opere d’arte con un eccellente livello di dettaglio, al fine di realizzare repliche estremamente realistiche a fini di restauro e di promozione artistica.

Supportare le iniziative rivolte a creare archivi e repliche tridimensionali è un passo fondamentale da intraprendere per mettere al sicuro il patrimonio storico e artistico dall’incuria degli elementi e del tempo, e per mettere a disposizione delle imprese nuovi metodi originali per promuovere le proprie attività con il valore dell’arte italiana apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo.

I rilievi digitali 3D di Archimede Arte permettono di creare modelli virtuali identici agli originali di quadri, statue, marmi, dipinti e opere di pregio che consentono:

  • di confrontare la stessa opera a distanza di tempo per valutare come sono cambiate le sue caratteristiche (ad esempio a scopo di programmazione di restauro)
  • di creare archivi 3D per una corretta documentazioni delle caratteristiche di una collezione
  • di creare materiali multimediali per siti, tour a 360 gradi
  • di realizzare riproduzioni di opere d’arte tridimensionali da esporre ovunque nel mondo
  • di creare delle “griglie digitali” dense e precise per molteplici attività rappresentative e di accumulo dati
  • il monitoraggio periodico di ambienti per stimare eventuali stati di deterioramento dei beni ospitati
  • l’estrapolazione di informazioni geometriche e morfologiche
  • la programmazione di interventi di manutenzione programmata e/o straordinaria in funzione dello stato attuale di conservazione del bene
  • la catalogazione di beni mobili e a fini di predisposizione di archivi culturali
  • il verificare gli stati di erosione e degrado senza calpestare siti storici di pregio
Rilievi d'arte 3D - AION
Foto copyright © Governatorato S.C.V. – Direzione dei Musei – Tutti i diritti riservati

Rilievi 3D delle opere d’arte: la conservazione digitale delle opere artistiche

Archimede da anni si impegna nel fornire strumenti all’avanguardia per tutelare l’arte, promuovere le opere artistiche e contribuire alla divulgazione del sapere.

Grazie ai rilievi digitali tridimensionali si può memorizzare in ogni dettaglio lo stato di materiali organici degradabili, pittura acrilica, tessuti, marmo, per fornire al restauratore una testimonianza ultra-minuziosa dello stato del bene in un certo momento temporale.
Le scansioni digitali consentono di creare copie perfette dei beni di pregio artistico contenuti in aree a rischio natale e antropico per preservarne le qualità e per crearne delle repliche ugualmente mirabili.

Queste pratiche sono molto vantaggiose per mantenere intatta la bellezza delle collezioni artistiche nel tempo e per creare copie dal dettaglio ineccepibile a fini assicurativi e di restauro.

Archimede Arte fornisce servizi sofisticati per la scansione tridimensionale e le ariproduzione digitale delle opere d’arte danneggiate o deteriorate, forte dell’esperienza dal 2014 a questa parte sviluppata nella digitalizzazione del patrimonio artistico dei Musei Vaticani

Archimede Arte mette a disposizione strumenti avanzati per la fotogrammetria digitale delle opere d’arte che permettono di:

  • creare analisi approfondite dei materiali delle opere d’arte per studiarne i dettagli senza intaccare l’originale
  • memorizzare lo stato dei materiali soggetti a usura per compararne il degrado a distanza di tempo e ottenere le informazioni per guidare i restauri mirati
  • creare repliche fedelissime all’originale da collocare ovunque
  • ottenere “copie di backup” dei beni soggetti a rischi di eventi dannosi
  • favorire attività di recupero e di conservazione
  • creare repliche di opere d’arte tridimensionali da utilizzare come attrattive commerciali oppure per attività di divulgazione artistica

Gli interventi di recupero guidati dalla digitalizzazione delle opere d’arte permettono di raggiungere una approfondita conoscenza dell’opera artistica senza intervenire fisicamente sul materiale di partenza per evitare di danneggiarlo. È possibile con le tecniche di scansione laser 3D comprendere i materiali e le tecniche alla base delle opere antiche per stabilire interventi mirati appropriati per attività di restauro.
I modelli di partenza vengono analizzati e renderizzati in una nuvola di punti dalla quale si può ottenere una base digitale che può essere declinata in numerose applicazioni, dalla gestione museale alla conservazione.

Repliche 3D di opere d’arte: perché sono così vantaggiose

La scansione di beni artistici con laser scanner 3D consente una vera e propria rivoluzione nelle metodologie di restauro di opere moderne e contemporanee al servizio di fondazioni, musei, enti culturali e collezioni private che devo preservare il valore delle opere artistiche con interventi mirati supportati da dati avanzati.

Le scansioni digitali sono applicabili a diversi tipi di opere d’arte come:

  • mosaici
  • affreschi
  • dipinti
  • pannelli
  • cornici
  • busti artistici
  • siti archeologici e architettonici di pregio
  • statue
  • opere su carta e tela
  • pareti, soffitto e pavimento di sale di pregio

e in genere a ogni tipologia di beni culturali mobili e immobili che rivestono un pregio storico e artistico.

Archimede Arte ha sviluppato, con il progetto di digitalizzazione del patrimonio artistico dei Musei Vaticani, una sensibile esperienza in fatto di scansione di opere d’arte di pregio anche di grandi dimensioni.

Il progetto ODEON di Archimede Arte consente di creare repliche immersive tridimensionali delle opere statiche con le quali affascinare sia i visitatori dei musei che degli esercizi commerciali che ne vogliono fare uso. Le scansioni digitali artistiche permettono di attrarre i visitatori in modo accattivante e creativo, sia per conservare le opere dal fluire del tempo che per valorizzarle grazie agli strumenti moderni.

Le riproduzioni digitali permettono di riprodurre i manufatti artistici a scopi conservativi, assicurativi e di intrattenimento, di ricreare la particolarità dei dipinti, dal cromatismo agli effetti del trascorrere del tempo, dalle abrasioni a ogni più piccola duratura, per studiarle e ricrearle in ogni dettaglio.

Le repliche digitali dei beni artistici così come di pavimenti e pareti di pregio, statue, affreschi, sculture, possono essere trasportate con facilità ovunque si voglia per portarle a conoscenza di innumerevoli visitatori e per realizzare opere di intrattenimento multimediali per esercizi commerciali come ristoranti, negozi e attrattive turistiche.

I rilievi digitali delle opere d’arte permettono di creare repliche fedeli fino al più piccolo dettaglio delle opere che non possono essere spostate (pensiamo agli antichi affreschi o alle statue nei luoghi di culto) e che in caso di sisma, esondazioni o altro fenomeno potrebbero venire danneggiate. In questo modo si può mantenere intatta la bellezza del capolavoro artistico e di riprodurla in tutta la propria smagliante bellezza in qualsiasi altro luogo del mondo nella più totale sicurezza.

Condividi sui social network!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin