Scansioni 3D di opere d’arte: Servizi di Rilievo 3D dei Beni Artistici

Rilievi laserscan di opere d'arte - AION

Le fondazioni, i musei e in generale tutti i soggetti che si impegnano nel valorizzare le collezioni di beni storici e preservare il loro valore a discapito dall’azione distruttiva del tempo, dei fenomeni esogeni e dell’uomo, hanno tutto l’interesse ad avvalersi di servizi di digitalizzazione di opere d’arte che permettono di immagazzinare e riprodurre tutte le caratteristiche delle opere storiche.
La digitalizzazione artistica tridimensionale è una funzione di salvaguardia e promozione delle opere d’arte di interesse per:
• Musei
• Gallerie d’arte
• Compagnie d’assicurazione
• Fondazioni bancarie
• Università
• Istituti artistici
E per tutti coloro che hanno l’interesse e/o la necessità di scannerizzare e archiviare opere d’arte.

La scansione 3D dei beni artistici è una avanzata tecnologia di rilievo digitale che consente di memorizzare le caratteristiche di beni artistici di pregio per creare modelli virtuali fedeli fino al più piccolo dettaglio alle opere di partenza.

Rilievi laser scanner di opere d’arte: cosa sono le scansioni digitali delle opere artistiche

Archimede Arte si avvale di professionisti specializzati nel rilievo sia di opere d’arte che di interi siti di interesse storico per riprodurre con il più minuzioso livello di dettagli i patrimoni storici e artistici in altissima qualità. Le moderne tecnologie di scansione 3D permettono di ottenere un gran numero di prodotti fisici e virtuali con i quali dare forma a nuove opportunità per la conservazione e la salvaguardia dell’arte.

I rilievi tridimensionali sono la tecnologia più efficace per generare un modello tridimensionale eccezionalmente fedele alle caratteristiche dell’opera d’arte originale.

Le opere d’arte originali infatti spesso non possono essere fruite liberamente perché collocate in luoghi non accessibili oppure perché soggetti a rischi di danni o crolli. Le scansioni tridimensionali permettono di ovviare a questo limite creando dei modelli virtuali estremamente rispondenti all’esemplare originale.

La scansione digitale dei beni d’arte ad alta definizione è uno strumento propedeutico alle attività di conservazione, restauro e promozione del patrimonio artistico in quanto permette di studiare e ricreare minuziosamente modelli virtuali identici agli originali, corretti nelle proporzioni e fotorealistici, senza agire fisicamente sul bene fisico. L’acquisizione 3D dei reperti permette di realizzare fedeli repliche che possono essere utilizzate a scopi assicurativi, di divulgazione culturale, promozionale per attività commerciali che intendono ospitare riproduzioni di pregiati elementi.

Pensiamo alle chiese antiche che non si possono ovviamente spostare, ai dipinti ultrasecolari sui quali occorre non applicare alcuna pressione, alle statue che devono essere riprodotte nei laboratori per valutarne lo stato di conservazione nel tempo.

Archimede, grazie a una notevole esperienza nella scansione dei beni digitali di molti anni delle stanze dei Musei Vaticani, si occupa di eseguire rilievi tridimensionali ad alta definizione per generare modelli 3D fedeli all’originale.

La scansione rileva le caratteristiche della superficie e ne archiviano in una nuvola di punti tutte le caratteristiche fisiche al fine di realizzare una nuvola di punti dall’altissima qualità della definizione.

Le scansioni 3D delle opere artistiche permettono di creare minuziose nuvole di dati al fine di:

  • Valutare lo stato di conservazione delle opere
  • Generare contenuti multimediali come tour virtuali
  • Analizzare nel dettaglio lo stato di valutazione di un’opera d’arte
  • Realizzare stampe 3D duplicati dell’opera utili a scopi commerciali o di divulgazione culturale, in particolare a favore di soggetti con limitazioni della vista.

Le scansioni dei dipinti e delle superfici di pregio artistico permettono di offrire a enti religiosi e privati servizi per la conservazione delle opere d’arte basati su panoramiche minuziose dello stato di conservazione dei beni artistici.

Rilievi artistici 3D - AION
Foto copyright © Governatorato S.C.V. – Direzione dei Musei – Tutti i diritti riservati

Scansione 3D dei beni artistici: cosa permettono di ottenere

I rilievi tridimensionali portano alla costruzione di modelli digitali-informativi avanzati che possono essere elaborati con programmi di modellazione oppure con software per la gestione museale.

Le soluzioni di fotogrammetria automatica di Archimede Arte permettono di eseguire campagne avanzate per la realizzazione di modelli in rilievo 3D, video e fotografie adatte a un gran numero di formati (modelli per stampe 3D, illustrazioni HD per brochure, tour a 360°…)

I laser scanner 3D consentono di fornire delle soluzioni pratiche per la scansione di dipinti e di superfici ordinate da elementi artistici (affreschi, pavimenti e pareti di pregio) a altissima precisione e risoluzione.

Archimede Arte esegue lavori di rilievo 3D in accordo con le esigenze organizzative dei rispettivi enti (pensiamo ad esempio ai musei che hanno bisogno di non ostacolare l’accesso dei visitatori) e dei prodotti virtuali da ottenere. Le scansioni tridimensionali infatti conducono a una nuvola di punti che poi può essere sfruttata ad esempio per realizzare piattaforme per analisi di business intelligence, basi di dati per la gestione museale.

La scansione 3D dei beni artistici con laser scanner e fotogrammetria è un servizio utile ad attività di tutela di beni culturali come:

  • Conservazione delle opere d’arte
  • Studio delle condizioni degli oggetti artistici a fini assicurativi
  • Divulgazione culturale
  • Realizzazione di mappe del degrado per progettare interventi di risanamento
  • Appurare lo stato di fatto per verificare nel tempo gli effetti di interventi di restauro
  • Messa in sicurezza di aree fisiche
  • Realizzazione di database a scopo documentativo per permetterne la fruizione in modalità virtuale
  • Creazione di opere di intrattenimento tridimensionali
  • Realizzazione di prototipi virtuali
  • Acquisizione delle immagini in formato 3D con elevatissimo livello di dettaglio. Grazie a questa tecnologia si possono ottenere informazioni fotografiche e geometriche dall’altissima livello di definizione
  • Rriproduzione a tre dimensioni ogni caratteristica degli oggetti e le loro caratteristiche cromatiche
  • Sovrapposizione dei dati geometrici e la mappatura fotografica
  • Elaborazione di un modello 3D utile a scopi rappresentativi e di analisi
  • Ottenimento di materiale a supporto di considerazioni sullo stato di conservazione dei beni, in funzione degli obiettivi
  • Analisi delle variazioni di luci e di colori
  • Studio di un bene archeologico dal punto di vista sia topologico che conservativo

Le tecnologie di scansione fotogrammetrica consentono di ottenere riproduzioni fedelissime ad alta definizione di statue, palazzi d’epoca, dipinti, vasi antichi, reperti archeologici, e persino di superfici ampie e di interi edifici.

Pensiamo agli arazzi o ai vasi che perdono colore nel corso degli anni: grazie alle scansioni 3d rivolte all’arte si può memorizzare lo stato di un particolare bene in tutte le sue caratteristiche per compararle con le stesse ma a distanza di tempo.

La tecnologia laser scanner 3D, anche attraverso droni aerei, permettono di eseguire interventi di rilievo ad alta definizione per ottenere piante, prospetti, sezioni, ortofoto e creare minuziosi modelli 3D utili a preservare il patrimonio artistico. Archimede Arte mette a disposizione tecnologie di scansione 3D con laser scanner in grado di rilevare opere artistiche ed acquisirne le geometrie, i colori, lo spessore e tutti i dettagli con altissima precisione.
La nuvola di punti risultante (point cloud) viene elaborata formando un solido texturizzato per produrre modelli digitali avanzati utili a fini di gestione museale.

Rilievi laserscan di opere d'arte - AION
Foto copyright © Governatorato S.C.V. – Direzione dei Musei – Tutti i diritti riservati

Digitalizzazione 3D di opere d’arte: a chi servono

Il servizio di scansione 3D a luce strutturata permette in pochissimo tempo di convertire le opere d’arte in file digitali propedeutici a ulteriori elaborazioni: pensiamo ai database in possesso delle soprintendenze museali che possono essere utilizzati per catalogare il proprio patrimonio e confrontarlo con le collezioni di altri enti.

Le immagini possono essere elaborate a partire da questi archivi digitali nei formati più adatti alla realizzazione di archivi digitali, rappresentazioni tridimensionali a fini di restauro, ricostruzioni per scopi assicurativi, senza necessità di ulteriori scansioni.

Le soprintendenze possono commissionare interventi di restauro dei beni gestiti sulla base di precise scansioni virtuali in modo da guidare i restauratori nell’apportare gli interventi appropriati.

Le fondazioni bancarie in possesso di patrimoni artistici cospicui possono eseguire interventi di censimento di ogni caratteristica delle loro opere, a scopi assicurativi e per meglio valutare il valore delle proprie collezioni.

Le attività commerciali come i ristoranti, i negozi, possono ospitare riproduzioni 3D di meraviglie artistiche con cui ammaliare i turisti, da integrare con elementi auditivi e olfattivi che completano la magia.

In pratica tutte le realtà che hanno bisogno di:

  • creare archivi a fini di catalogazione o di gestione museale
  • creare contenuti multimediali quali siti web, musei virtuali, app mobile
  • produrre documentazione su opere d’arte
  • creare riproduzioni 3D di beni artistici
  • effettuare confronti tra le caratteristiche di un bene fisico nel tempo
  • produrre stampe 3D di copie delle opere per attività di promozione

possono essere interessate ai rilievi 3D dei beni artistici.

Dalla digitalizzazione di opere di pregio come:

  • vaste porzioni di territorio
  • infrastrutture
  • opere d’arte
  • mosaici
  • pavimenti d’arte, pareti affrescate e sezioni dall’elevato livello di dettaglio
  • palazzi storici
  • arredi fissi
  • arredi fissi
  • elementi architettonici
  • organi
  • decorazioni in legno
  • statue e sculture
  • manufatti di pregio artistico
  • volte cassettonate

È possibile realizzare riproduzioni fedeli per cataloghi, stampe, rappresentazioni 3D in grado di esaltare ogni dettaglio per quanto minuzioso, sofisticato e recondito. Queste ricostruzioni tridimensionali possono essere impiegate:

  • a fini di restauro senza intaccare le opere originali
  • per catalogare gli asset in possesso di un ente ed esplorarne le caratteristiche senza agire fisicamente su di essi
  • per creare copie virtuali di beni che non possono essere spostati oppure che rischiano di subire danni negli ambienti nei quali sono collocati (es. antiche chiese)
  • per realizzare vivide rappresentazioni tridimensionali a scopo illustrativo (mostre) o commerciali (promozione presso locali)
  • creare duplicati digitali da esporre in vece delle opere autentiche

I dati acquisiti possono andare a popolare archivi di nuvole di punti atti a generare archivi di dati idonei a molteplici usi, dalla realizzazione di rappresentazioni tridimensionali, provvisti di tutte le informazioni sul colore e ad alta definizione. Queste soluzioni avanzate per la digitalizzazione permettono di creare delle rappresentazioni straordinariamente vivide

La lunga esperienza di Archimede in fatto di rilievi 3D artistici è a tua disposizione: contattaci ora e scopri come possiamo aiutarti!

Condividi sui social network!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin